Mutuo a tasso variabile ma con tetto massimo

Sono quei mutui a tasso variabile che, da contratto, prevedono un limite nel tasso massimo che potrà essere applicato. Se i tassi sono inferiori a tale limite il comportamento del mutuo sarà quello del classico tasso variabile, quando invece i tassi oltrepasseranno la soglia stabilità il mutuo si comporterà come un tasso fisso, dove il tasso corrisponde al tasso limite prestabilito.

Questa tipologia di mutuo può risultare conveniente a chi:

  • vuole accedere ad un tasso di interesse più basso offerto in genere dai mutui a tasso variabile rispetto a quelli a tasso fisso
  • vuole tutelarsi contro eventuali impennate dei tassi di interesse